giovedì 25 dicembre 2003

W la forma!

«L’Europa può essere fiera di essere riuscita a raggiungere Marte», anche se il robot Beagle 2 non ha ancora stabilito il contatto atteso all’atterraggio sul pianeta rosso. È il primo commento di David Southwood, responsabile dei programmi scientifici al centro di controllo dell’Esa a Darmstadt, in Germania.

…che importa se la sonda si è schiantata? Ciò che conta è la forma: «Siamo su Marte!». Se anche ci fosse arrivato un cumulo di rottami (e cito Marcello Mordino) niente ci fa!



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2003/12/25/w-la-forma/trackback/


COMMENTI COMMENTI


Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail