giovedì 30 settembre 2004

Capuozzo nell’Italia dei pacifisti

Rolli pubblica l’editoriale di Toni Capuozzo per Terra del 26 settembre. Ho sentito anche Mentana nel TG5 fare degli editoriali lucidi e validissimi. Il giornalismo italiano può anche essere altro che mera blanditio dell’opinione dominante e del pacifismo inconcludente.

«Avete mai sentito una parola, una sola parola forte, contro i sequestri, contro le decapitazioni, contro l’umiliazione dell’umanità? No, solo sfuggenti considerazioni di opportunità, d’immagine, distinzione tra le ragazze buone e Quattrocchi cattivo, e Baldoni è passato inosservato. Ecco dove l’islam nelle moschee manca di ribellione morale, perde lo scatto che separa i sofismi dall’indignazione. Ma noi, politicamente corretti, siamo capaci di passare sopra i sondaggi di al-Jazeera, sopra le vendite record di cd con il meglio delle decapitazioni, sopra i nostri stessi principi, mendicando il sogno di un mondo migliore colorato come una bandiera di pace, ottimista e per bene. […] Certo, non c’è nessuno in Italia che dica che il terrorismo non vada combattuto, ma chi vi dice come? Va combattuto nei nostri cuori, negli ordini del giorno dei consigli comunali, nelle fiaccolate? A noi, qui, a noi che non amiamo le armi, e non solo amiamo la vita più che la morte, ma abbiamo molta paura della morte e vergogna della morte, quando siamo noi a infliggerla, sembra che almeno bisognerebbe stare ai fatti. Stare ai fatti che ci mostrano come l’islam nel suo insieme provi oggi un odio nei nostri confronti che lascia senza fiato chi è abituato agli odii da corteo, da stadio o da reality show. Va fronteggiato guardando in faccia la realtà. C’è una parte dell’islam che non ci odia per convenienza, oligarchie conservatrici, potentati economici. C’è una parte dell’islam che non ci odia perché spera di provare la democrazia e, senza perdere l’anima e la fede, prendere parte alla festa mobile dei consumi, dei telefonini, dei master e delle olimpiadi».

(Toni Capuozzo).



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2004/09/30/capuozzo-nellitalia-dei-pacifisti/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. giovedì 30 settembre 2004

    mi sono permesso di postarlo anche io. Grande Capuozzo.

    http://www.rabbiabarcelona.blogspot.com

    Separatore
  2. lunedì 28 febbraio 2005

    Probabilmente il più grande giornalista contemporaneo

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail