martedì 23 novembre 2004

The Manchurian weekend

Venerdì studio in biblioteca, tema di dottorato, birra aromatizzata alla ciliegia al Mikalsa con Was ist das?, Meritene, Porcospino ecc.

Sabato festa “malatissima” da Leonardo. Leonardo non lo sappiamo chi è, però siamo finiti imbucati in questo appartamento del centro di Palermo dove si ballava in un salone al buio musica pop/rock malassortita, si beveva mojito con limone da una mezza gamba di manichino adibita a contenitore pronto per versare il contenuto “ugolurticante” nella bocca dei (mal)capitati e c’era Claudia «domani non mi ricorderò più niente» che mi ha relegato a un angolino del balcone. Ma c’era anche un’affabulata al tempo stesso affabulatrice, la spensieratezza, il meritato riposo. Grazie Leonardo!

Domenica ho visto The Manchurian Candidate, con i premi oscar Denzel Washington e Meryl Streep. Ecco, quando mi parlano di un film che forse racconta qualcosa di quello che non sappiamo sulla verità delle elezioni presidenziali è più verosimile questo che Fahrenheit 9/11… E dopo focaccia “Tony Tony” a I tre porcellini.

Ah! Il tema del dottorato è andato bene.

“The Manchurian Candidate”



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2004/11/23/the-manchurian-weekend/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. mercoledì 24 novembre 2004

    Breve ma efficace!!! E sempre Grazie Leonardo.

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail