marzo 2005

Commenti [ 3 ]

Mutandine trash

Donne, la sensualità è qualcosa che non si può imparare, né tantomeno comprare. Però, se proprio volete comprare intimo che “accende”, mi permetto di suggerire (invece del solito pizzo & merletto) delle mutandine “kitsch” oppure “trash” piene di cuoricini, personaggi dei fumetti e disegnini innocenti. Se funziona (e funziona), poi, passate a dire merci. ;) Continua a leggere »

Commenti [ 0 ]

Grafi di siti simili

Grazie al libro di Granieri ho scoperto TouchGraph GoogleBrowser. Si tratta di un’applet che interroga Google e restituisce un grafo dei “related” (siti con contenuti simili). Ecco che cosa viene fuori digitando www.deeario.it.

Commenti [ 0 ]

Romano blogger

Ciccio spiega qui molto plausibilmente il motivo per cui Prodi avrebbe deciso di non essere più blogger (ma lo era mai stato?!?) fino alle regionali. Spiegazione alternativa: Prodi legge le e-mail di Mafe. A prescindere dalle appartenenze politiche, in quanto blogger e tecnoentusiasta dico che Prodi non potrei mai votarlo né lo voterò. Vada a Continua a leggere »

Commenti [ 8 ]

Nuovo layout

Ok, Deeario ha un nuovo layout. Negli ultimi giorni ho lavorato parecchio a sistemare il tutto, forse anche rompendo le scatole a parecchi amici chiedendo consigli. Spero di non aver abusato troppo della loro pazienza… Grazie a tutti! :) Per saperne di più date un’occhiata al colophon. Se vi va lasciate un commento sulla nuova Continua a leggere »

Commenti [ 1 ]

Il dito del cuore

L’anulare della mano sinistra viene da sempre considerato il dito del cuore, destinato a portare l’anello di fidanzamento e la fede nuziale. Nella credenza popolare da lì passerebbe (unica tra le dieci dita) la vena collegata direttamente al cuore (detta “vena amoris”), quindi un anello che la presidia garantirebbe un controllo diretto del cuore stesso. Continua a leggere »

Commenti [ 0 ]

Mario fatto di Post-it

Mario, l’idraulico simbolo di Nintendo, si è evoluto graficamente nel tempo (via ANDREAXMAS.COM, a sua volta via Caymag). Qualcuno ha pensato bene di rappresentare Mario in pixel e cappello con i post-it. E mi ha dato un’idea. Durante la redazione di questo post stavo ascoltando Mario: Let me love you. :P La foto è tratta Continua a leggere »