giovedì 27 settembre 2007

Rosso per la Birmania

Domani mettiamo la maglia rossa. È impossibile in questi giorni non sentirsi monaci birmani.

P.s.: per conoscere meglio la situazione della Birmania è consigliata la lettura degli ultimi post su 1972.



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2007/09/27/rosso-per-la-birmania/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. giovedì 27 settembre 2007

    L’esempio dei monaci buddisti è da seguire: la democrazia esce dai monasteri che sono da sempre espressione di moralità, tradizione, cultura. Spero che il popolo birmano si liberi dal regime in modo non violento con l’ausilio della sola forza di risorse apparentemente intangibili come moralità, cultura, conoscenza, informazione libera, ma che però sono i veri pilastri di un sistema democratico (non bombe, no armi, no sanzioni, non embarghi). I monaci, con la loro protesta pacifica, sono convinti che la democrazia potrà essere ristabilita senza spargimento di sangue e sperano che la comunità internazonale si interessi finalmente al loro Paese. Mi auspico che i monaci abbiano ragione e che si possa concludere tutto pacificamente. Spero anche che non cali l’attenzione mediatica (la Rete li sta aiutando) perché a telecamere spente si possono compiere indisturbati crimini orribili.
    Piena solidarietà: domani tutti in rosso o arancio!!! ;-)

    salpetti.wordpress.com

    Separatore
  2. venerdì 28 settembre 2007

    […] parlano anche: Stefano Gorgoni che per protesta ha chiuso il blog, Deeario, Lizaveta, Generazione Blog, Alfb, Diary, Miic, Paddock, Robie06, Albey, ilKuda, La pupa c’ha […]

    Separatore
  3. venerdì 28 settembre 2007

    […] Sono contento che molti di voi abbiano accolto l’appello sulla Privacy che segnalai qui, tutto è rientrato con il ritiro dell’emendamento. Ieri sono scoppiate grosse polemiche sulla classifica dei blog italiana, Blogbabel (oggi nuovamente stravolta dal congelamento anche dei feed di Beppe Grillo) riguardo feed gonfiati: i grossi cambiamenti cercano di rendere questa classifica più indipendente dalle fonti esterne. Come ho sempre detto questa hit parade dei blog rimane per me un gioco, per altri evidentemente no: ed allora, perchè non fare qualcosa di significativo invece che indossare delle semplici magliette rosse? […]

    Separatore
  4. venerdì 28 settembre 2007

    Birmania 2007…

    Grandi!
    I monaci e le persone comuni che senza niente, a piedi nudi, stanno manifestando contro il regime militare della Birmania.
    Grandi!
     
    Non bombe, ma una marcia pacifica. E quello stato (?) gli spara contro.
    Complimenti.
     
    Una volta …

    Separatore
  5. venerdì 28 settembre 2007

    In Birmania è stato spento internet: non c’è più connettività. I più smanettoni, soprattutto gli universitari, riuscivano a pubblicare fino a poco tempo fa foto che documentassero gli avvenimenti.
    Esprimi la tua solidarietà al popolo Birmano, tingi di rosso il tuo blog. Se non puoi farlo, nel mio blog ho messo a disposizione uno script che inserisce una coccarda in alto a destra.

    Separatore
  6. sabato 29 settembre 2007

    […] Rosso per la Birmania […]

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail