lunedì 29 settembre 2008

Romite

Inseguo Roma da tanti anni e in alcuni momenti ho pensato davvero che la mia città debba essere questa. La luce la circonda mostrandomi un chiaro segnale. Eppure non è semplice.

È dolce e sensuale allo stesso tempo, ha tutto quello che io vorrei, è rassicurante quando mi sorride e mi accarezza chiamandomi per nome quando mi tiene dentro di sé. Ma è la sua stessa idea che mi avvelena e la sua vicinanza che mi turba. La sua bellezza risplende insopportabile per chi la osserva e io penso che la vorrei soltanto per me oppure che non la vorrei affatto, mentre fuggo via pieno di quel sentimento contrastante che stavolta sparge su di me: felice e malinconico, pieno di creatività, angosciato dal peso dell’imprevedibile destino che non so governare e che mi porta lontano o vicino da lei.

Roma cela un segreto e un universo interiore che ho soltanto sfiorato e che non comprendo appieno. Ed è nel momento in cui io ho quello che tutti vorrebbero e che qualcuno soltanto ha avuto, senza potere comunque regnare per sempre, che sono già via, immerso nei colori di un sole autunnale ancora caldo ma privato del suo calore.

Colosseo

Tag: , .


TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2008/09/29/romite/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. lunedì 29 settembre 2008

    …mi sono commosso :,-)

    Separatore
  2. lunedì 29 settembre 2008

    Roma è una città dolce e crudele allo stesso tempo: a volte offre così tanta magia da non poterne godere appieno… e l’hai ritratta per quello che è, una città dalle mille contraddizioni che suscita emozioni contrastanti! :)

    Separatore
  3. martedì 30 settembre 2008

    Mi colpisci sempre con le tue parole.

    Separatore
  4. martedì 30 settembre 2008

    La bellezza di questo post sta nel modo in cui oltre a trasmettere ciò che pensi, ci hai fatto capire cosa senti interiormente nei riguardi di Roma. Credo che sia la purezza di tale sentimento a commuovere ed emozionare.
    Bravo Tony

    Separatore
  5. mercoledì 1 ottobre 2008

    magnifico questo post. e quando condividi l’amore per questa città lo leggi come fosse ancora più vivo e struggente, bravo tony:*

    Separatore
  6. giovedì 2 ottobre 2008

    Roma è una metropoli affascinante, una delle città italiane in cui mi piacerebbe vivere (in alternativa a Palermo). Però, in lei è insita la paura, la paura di venire inghiottiti in qualcosa che non si può controllare. Come tutte le cose belle, Roma ha il suo lato negativo, quasi malvagio.

    Separatore
  7. sabato 4 ottobre 2008

    La mia città è quella!! Roma è affascinante….

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail