Archivio di dicembre 2008

martedì 30 dicembre 2008

“Amici” su facebook

Nel momento in cui sto scrivendo questo post ho 1613 “amici” su facebook. Alcuni mi hanno preso in giro e si sono chiesti se io davvero “conosca” queste persone e se siano “amici veri”. Hanno persino fatto un gruppo su questo: Se hai un amico in comune con qualcuno di sicuro è Tony Siino! :D

Proviamo a ragionare su due aspetti legati ai social network site: che cosa significa amico e perché si diventa amici su facebook (ecc.).

Che cosa significa amico?
I concetti cambiano. Se si pensa all’amico come a una persona con cui si sono condivise molte esperienze, soprattutto in presenza, con cui ci si confida e si va a mangiare la pizza le “amicizie” di facebook possono apparire carenti di alcuni tratti. Eppure il concetto di amicizia oggi sta cambiando (una lettura interessante sul tema è The meaning of friendship ma alcuni spunti girano già da tempo). Forse dovremmo accettarlo invece di puntare i piedi (comunque rimangono gradazioni diverse quando si parla di amicizia). Spesso, pensateci, sappiamo di più degli amici di facebook che di quelli “reali”: c’è “intimità digitale”.

Perché si diventa amici su facebook (ecc.)?
La penso come Robert Scoble: «Nei software di social networking un “amico” è qualcuno che vuoi nella tua rete sociale». Se mi si chiede di diventare “amici” o lo chiedo io si tratta di una offerta/richiesta di interazione e non vedo il motivo di rifiutarla. Nei legami, deboli o forti, si annida valore (in sociologia si parla anche di capitale sociale).

Ovviamente tenere relazioni con un numero così alto di persone comporta uno sforzo cognitivo. L’antropologo Robin Dunbar aveva teorizzato un numero soglia (numero di Dunbar, appunto) di persone oltre il quale considerava difficile mantenere relazioni sociali stabili. Il numero non viene esplicitato ma sarebbe vicino a 150. La tecnologia ci aiuta certamente ad ampliarlo.

Diventiamo amici? :)

Separatore
sabato 27 dicembre 2008

Prezioso vs. Grillo – Gioca jouer

La leggenda vuole che Radio Deejay, la radio che mi ha accompagnato durante l’adolescenza e che ora mi sembra sempre più banale e sempre meno ascoltabile, sia nata grazie ai proventi della ormai insopportabile Gioca jouer di Claudio Cecchetto. Giorgio Prezioso l’ha mashuppata con Beppe Grillo ed è riuscito a farmeli piacere “entrambi” insieme in questa versione. :)

Separatore
venerdì 26 dicembre 2008

I 100 migliori singoli del 2008 secondo Rolling Stone

Rolling Stone ha pubblicato la classifica dei 100 migliori singoli del 2008.

Il singolo migliore dell’anno sarebbe Single ladies di Beyoncé seguito da LES artistes di Santogold e da Time to pretend dei MGMT.

Non ci sono pezzi italiani.

Separatore
mercoledì 17 dicembre 2008

Una (?) canzone d’amore


Love Songs di Chris 'The Falcon' Han su vimeo.

Tracklist e MP3.

(via BuzzFeed)

Separatore
martedì 16 dicembre 2008

Nokia 5800 XpressMusic da oggi nei negozi in Italia

È disponibile da oggi in Italia il Nokia 5800 XpressMusic, primo telefonino touchscreen (schermo da 3,2″) Nokia pensato (come dice il nome) espressamente per la musica (8 Gb di memoria, supporto per tutti i formati musicali digitali più diffusi, equalizzatore grafico e altoparlanti stereo integrati con surround). Oggi dalle 15:00 alle 17:00 nei Nokia Store di Roma (via Nemorense, 164/166) e di Milano (via Solari, 1) sarà possibile provarlo. Il prezzo di vendita è 429 euro iva inclusa.

Anche le funzionalità legate alla Rete sembrano promettere bene e il telefono ha una sua “presenza” su Internet, ad esempio su flickr, su delicious e su ovi.

Spero di averlo prima possibile tra le mani per un test, aspettando anche l’N97.

Nokia 5800 XpressMusic

Separatore

Chiudi
Invia e-mail