domenica 30 maggio 2010

Su e giù per la Silicon Valley

Giovedì ho attraversato la Silicon Valley verso sud per finire a passeggio a Santa Cruz. Credo che sia chiaro che io nella Silicon Valley, dove si concentrano i quartier generali delle più importanti società di Information and Communication Technology, ero come un bambino in un negozio di caramelle. :)

Ho avuto l’opportunità di pranzare nella sede di facebook a Palo Alto con Cameron Marlow che dirige il Data Science team. È stata una chiacchierata molto interessante di cui parlerò su questo blog. Alla mensa di facebook fanno bene la pasta e la pizza…e anche il riso pilaf. Immancabili i frigo e i dispenser per le bevande e i dolciumi. Abbiamo fatto un tour e gli uffici sono degli open space, senza i cubicle che caratterizzano molte società tecnologiche. Mi ha divertito la nomenclatura delle sale riunioni che ha almeno tre tipologie: gruppi musicali (per esempio Depeche Mode), inventori cruciali per le comunicazioni (tra cui hanno anche messo Al Gore…immagino ironicamente e con riferimento a una famosa intervista in cui si attribuì sostanzialmente l’invenzione di Internet…) e incroci tra nomi di videogiochi e condimenti (quest’ultima è l’area degli ingegneri…). L’ambiente è giovane, c’è gente che viene da ovunque, con prevalente formazione tecnica. L’atmosfera è comunque abbastanza spartana. Se siete curiosi le foto sono qui e c’è anche un video.

Tony Siino da facebook

Ho fatto una capatina anche a Stanford, da Google a Mountain View e da Apple a Cupertino. Google occupa praticamente una strada e Apple ha un campus che sembra l’università.

Tony Siino da Google

Apple

Apple

Lavorare qui deve essere molto stimolante. Alla prossima.

Le foto sono qui.



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2010/05/30/su-e-giu-per-la-silicon-valley/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. domenica 30 maggio 2010

    Altri mondi…
    :-)

    Separatore
  2. domenica 30 maggio 2010

    Se il ragazzo con lo skate è presso la sede di facebook c’è da dire “poverini che duro lavoro!” :D

    Separatore
  3. domenica 30 maggio 2010

    È proprio la sede. :)

    Separatore
  4. martedì 1 giugno 2010

    post molto interessante. Ti invidio molto, divertiti. Un abbraccio

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail