sabato 12 giugno 2010

Concrete jungle where dreams are made of

Sulla 6 verso downtown mi chiedo
che cosa voglia questa città da me
e che cosa si prenderà.
Bruxelles si è presa la mia spensieratezza da teen-age e mi ha dato Rosalio.
New York è ancora un’incognita, così come il futuro.
Sillogisticamente: NY è il futuro.



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2010/06/12/concrete-jungle-where-dreams-are-made-of/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. sabato 12 giugno 2010

    Ho visto che hai iniziato a collaborare con i New York.
    Hai mai pensato di attivare un canale che aiuti le aziende siciliane a vendere i prodotti made in Sicily a new york?

    Separatore
  2. domenica 13 giugno 2010

    Marco teoricamente dovrebbero già esistere dei canali di questo genere…dovremmo verificare e capire quanto siano utili…

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail