venerdì 28 marzo 2003

”Pacifisti” e Iraq

Mi continua a stupire l’esistenza di soggetti che si definiscono “pacifisti”, si riconoscono in una cultura antagonista più per definizione che per idee e sfilano con bandiere arcobaleno che hanno un logo ormai commerciale quasi quanto quello di McDonald’s e della Coca Cola. Sfilano per la pace e si picchiano con le forze dell’ordine. Sfilano contro la violenza e con violenza mandano in frantumi le vetrine.

Niente a che vedere con i veri Pacifisti. Più che pacifisti, sfasciavetrine, appunto.



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2003/03/28/pacifisti-e-iraq/trackback/


COMMENTI COMMENTI


Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail