lunedì 28 giugno 2004

L’orologio a destra

Ciascuno di noi ha le sue piccole fissazioni. A volte le fissazioni sono grandi, oppure maniacali (e ossessivo compulsive). Io penso da un po’ al fatto che ci siano dei modi in cui facciamo le cose che da una parte sono influenzati da come siamo e dall’altra influenzano il come siamo.

Ora mi chiedo: chi porta l’orologio a destra pur essendo destrorso perché lo fa? C’è qualcosa che in questa devianza ci accomuna? La nostra percezione del tempo è in qualche modo diversa da quella dei destrorsi con l’orologio a sinistra? Ricordo che la maestra mi diceva che l’orologio si porta a sinistra, ma io obiettavo che a destra è più comodo.

A parte le riflessioni, però, c’è la fissazione: mi è capitato di pensare che la donna che mi sarà accanto potrei riconoscerla da questo particolare. L’orologio a destra.

Sarà una coincidenza, ma in passato alcune ragazze con l’orologio a destra mi hanno attirato molto. Ma non è che io stia lì a guardare e a scegliere secondo questo discriminante; me ne sono accorto spesso dopo tempo.

Ecco: questi sono i pensieri che mi fanno credere di essere borderline. ;)



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2004/06/28/lorologio-a-destra/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. domenica 4 luglio 2004

    Ciao Toni, mi sono imbattuto piu di una volta sull’argomento destrorsi ed in particolare del perchè pur essendo destrorsi si decida di mettere l’orologio a destra, premetto che non c’è nessun pregiudizio ma tanta riflessione ed ironia avendo analizzato il fenomeno ti diro quali sono le mie conclusioni. Seconda Premessa, cosi come è un luogo comune che le persone senza capelli siano piu virili oppure che quelli di bassa statura abbiano per una legge di compensazione attributi sessuali piu grandi anche nel caso dei mancini i luoghi comuni si sprecano, quindi se una mamma quando il bambino inizia a scrivere per gioco con la sinistra gli spezza le dita e gli rimette la penna nella mano destra fara del bene a quella persona per tutta la vita perchè è fuori da ogni luogo comune perchè è scientifico che nei paesi occidentali dove la scrittura è da destra verso sinistra si DEBBA scrivere da destra verso sinistra. Non credo inoltre che un educazione rigida da questo punto di vista limiti le capacità (tutte positive ed in più) che i sinistrorsi si attribuiscono rispetto ai destrorsi.

    Non riesco ad essere sintetico oggi e di cio me ne scuso anticipatamente, ritornando all’orologio a destra per prima cosa credo che tu l’abbia scritto perchè ispirato da elemento attraente e di sesso opposto al tuo che guarda caso oltre caratteristiche estetiche a te gradite, per caso, porta l’orologio a destra, se avesse portato la cavigliera l’articolo del tuo blog probabilmente parlerebbe di questa. Comunque secondo me l’orologio a destra non vuol dire niente in particolare (a parte qualcuno/a che conosco che portano il rolex a destra) ma è solo uno dei tanti modi per farsi notare o per contestare una convenzione perchè tranne che non ti possa permettere l’orologio con la corona a sinistra gli orologi nati per stare nel polso sinistro risultano piu scomodi se portati a destra,
    ora esco ciao :)

    Separatore
  2. domenica 8 ottobre 2006

    L’orologio a destra è indubbiamente più comodo.
    Puoi contemporaneamente scrivere e sapere che ore sono, per esempio…. e questo è solo uno dei mille pregi….

    Deirdre

    Separatore
  3. venerdì 3 novembre 2006

    L’ orologio a destra nella maggior parte dei casi è un modo per farsi notare, io per anni l’ ho portato a destra ora è a sinistra ( non per ragioni politiche!).
    Comunque è vero che la donna con l’ orologio a destra attira molto.
    Diciamo che è un consiglio per le donne!

    Separatore
  4. martedì 14 novembre 2006

    Premetto: sono mancino e penso che noi mancini siamo uguali alle persone che scrivono o usano fare altre cose con la mano destra. Porto l’orologio a destra, come penso molti mancini, poichè scrivere con la stessa mano in cui si porta l’orologio (eccetto gli orologi ad anello o i mini-orologi) è molto fastidioso. Penso sia questo il motivo per cui le maestre ed i parenti (citando i vostri commenti) vi dicevano che era “maggiormente consigliato” portare l’orologio a destra, dimostrando tutta la superiorità che, da destri, credevano di avere, imponendo anche ai mancini questo culto. Voglio dire a tutti i mancini che stanno leggendo il mio commento e a tutte le persone che non credono alle fandonie raccontate sui mancini e sui destri di continuare ad essere come sono, senza farsi mai condizionare da altri, CHIUNQUE ESSI SIANO. Citando una frase di un film: “Tu sei quello che sei, e non c’è niente di meglio al mondo”.

    Separatore
  5. sabato 2 dicembre 2006

    Ehi non ci avevo mai pensato, pensa che io sono mancino e non porto l’orologio

    Separatore
  6. sabato 20 gennaio 2007

    Sono capitata qui per caso, e l’argomento mi ha colpito, dal momento che anche io porto (o portavo,visto che è da un pò che non lo porto più)l’orologio a destra sin da quando sono bambina.
    Non sono mancina, e non l’ho mai fatto per strane ragioni, ma semplicemente perchè secondo me non c’era nessun obbligo di doverlo portare a sinistra, e a me piaceva tenerlo a destra soprattutto per comodità.
    Mia mamma credeva che lo facessi per copiare mio padre (che anche lui lo porta a destra), ma quando ha provato a correggermi si è accorta che non ci riuscivo proprio a portarlo a sinistra.
    Ho sentito chi ha detto che portarlo a destra è sintomo di carattere ribelle… Mah, sarà pure così, ma non mi sono mai sentita una ribelle.
    Semplicemente mi piace così.

    Un bell’argomento… ;-D

    Separatore
  7. mercoledì 7 febbraio 2007

    Io porto l’orologio sulla destra e sono destra. Questo vizio mi è venuto fin da piccola, proprio ho provato più volte ad allacciarlo sulla sinistra ma sono totalmente incapace… boh?? Misteri della vita!

    Separatore
  8. domenica 1 aprile 2007

    Non so se hai l’abitudine di rispondere ai commenti sui tuoi post. Volevo semplicemente sapere come mai una ragazza che porta l’orologio sulla destra possa attirare la tua attenzione….

    è un pò che leggo il tuo blog e non ho ancora capito come deve essere la tua donna ideale, se mai c’è un ideale.

    io sono a una conclusione…il mio unomo ideale non esiste

    Separatore
  9. giovedì 23 agosto 2007

    ANCHE A ME E’ SORTO IL DUBBIO, PORTO L’OROLOGIO A DESTRA,COMUNQUE POSSO DIRE DI ESSERE SENZALTRO DIVERSO DALLA MASSA , PER ELEGANZA ,CLASSE INNATA ,CULTURA E PIACERE PER LE COSE BELLE (NON SONO MOLTO MODESTO IN EFFETTI, MA SONO FATTO COSI’)

    Separatore
  10. martedì 2 ottobre 2007

    Sono nato, mancino, nel 1918.Sotto il Fascismo non era ammesso scrivere a scuola con la sinistra.Per necessita’,avendo fatto per 10 anni il servizio nella R.Marina ,ho dovuto utilizzare moschetti ed altre armi con la destra.Negli sport trovavo immancabilmente un posto da ala sinistra nel calcio e nella pallacanestro e me la cavavo sempre da bravo atleta.A mio figlio ,nato nel 1946, e cresciuto negli S.U., la scuola lo ha lasciato libero di usare la mano piu’ abile.Non ho mai avuto complessi per essere mancino ,anzi ,in certo qual modo, sono orgoglioso di essermi disimpegnato al di sopra della media.A distanza di anni ricordo di aver avuto difficolta’ alle scuole medie con il disegno ornato e tuttora mi meraviglio che certi professori di disegno non avessero capito che il mio handicap era la mia mancinaggine.Quando sono ,di mia iniziativa ,passato a disegnare con la sinistra, me la sono cavata benino .Porto l’orologio sul polso sinistro e so scrivere anche con la sinistra, sia in normale corsivo o stampatello ,sia come Leonardo i cui scritti si leggono collo specchio .Cordialita’ anche a tutti quei mancini ,spaventati da certi “beceri” ,che hanno ,senza cognizioni di causa ,decretato che i mancini campano da 8 a 9 anni meno dei destri.Recenti studi fatti alla “Harvard University ” hanno accertato che i mancini,donne ed uomini ,hanno la stessa durata della vita dei destri.Bruno Gabbrielli

    Separatore
  11. venerdì 30 novembre 2007

    il commento di GIANFRANCO è davvero unico, probabilmente come lui.

    Separatore
  12. venerdì 14 marzo 2008

    io porto l’orologio a destra e sono ambidestra quindi sai che macello :-D comunque non mi sembra di distinguermi così tanto solo per questa cosa però è pure vero che tutti ci fanno caso e mi chiedono perchè..semplicemente perchè a sinistra mi dà fastidio

    Separatore
  13. sabato 5 aprile 2008

    Premesso che una ragazza – se ha i numeri giusti – mi attira anche se NON ha un orologio… Personalmente sono un FANATICO degli orologi da polso e, anche se ai tempi della I comunione lo portavo a sinistra anche se sono DESTRIMANE (si dice anche così…). A me per esempio piace portare l’orologio a DESTRA, perchè è la mano che avanzo di più quando parlo e gesticolo, così vedo anche il mio orologio… (paranoie NON pericolose)

    Separatore
  14. sabato 14 giugno 2008

    CIAO SONO UN RAGAZZO CHE PIACE MOLTO PORTARE L’OROLOGIO SULLA DESTRA PERCHE’ E’ PIU’ COMODO.

    Separatore
  15. venerdì 4 luglio 2008

    Ciao a tutti, anch’io porto l’orologio sulla destra..indosso un Suunto X6hrt e devo dire che è molto più comodo in quanto posso sia scrivere, che leggere tutti i dati che il mio orologio registra e trasmette e posso scrivere allo stesso tempo.

    Un saluto e buona estate

    Alessandro

    Separatore
  16. sabato 6 settembre 2008

    Io sono ambidestro e non metto l’ orologio perchè mi dà fastidio con qualsiasi mano.

    Separatore
  17. sabato 13 dicembre 2008

    non esistono gli ambidestri, sono tali per proprio volere. Studi scientifici dimostrano che un emisfero cerebrale prevale nettamente sull’altro in ogni individuo, che sia esso destrorso o sinistrorso. L’ambidestrismo è sicuramente più frequente nei mancini contrariati, ma è possibile anche nei destri. E’ fisicamente impossible un’ambidestrismo naturale (dove la desinenza “destrismo” è usata come aggettivo pregiativo di “bravura”.. opinabile come scelta di lessico). Per quanto riguarda l’orologio, io lo porto a destra, essendo mancino, fin da bambino ho sempre seguito l’istinto che mi dice di sistemarlo là.. sul polso destro, così come l’istinto mi dice di scrivere con la sinistra o di plettrare la chitarra con la sinistra

    Separatore
  18. venerdì 9 gennaio 2009

    cmq la tesi di riccardo l’avevo già sentita da qualke parte ossia che gli ambidestri non esistono c’è da dire che dopo le spiegazioni di mia madre mi rendo conto che sono stata “corretta”da piccola nello scrivere che è la cosa piu’ sbagliata di questo mondo >:-( e alla fine la maggior parte delle cose lo faccio con la sn.io non dico di essere ambidestra perchè lo voglio figuriamoci per me non fa differenza anzi mi dà quasi una mezza idea di essere ambigua( linguistamente e stupidamente parlando)…riccardo mi dici dove hai letto queste fonti sull’amidestrismo?sn curiosa

    Separatore
  19. domenica 11 gennaio 2009

    Personalmente l’orologio lo porto sulla destra, mi sono sforzato inizialmente ad abituarmi dato che non sono mancino ma diciamo che è una scelta consigliata per ragioni anche di sicurezza dato che ho un Rolex Submariner e vado spesso a Milano in auto…almeno dal finestrino non si nota e quindi non attira eventuali malintenzionati!

    Separatore
  20. martedì 17 novembre 2009

    l’orologio è stato da tempo progettato per essere portato a sinistra, io personalmente sono un amatore di orologi di un certo pregio e, francamente indossandolo a destra e usando abitualmente la destra mi ritroverei con gli orologi sicuramente dannegiati.
    vi ringrazio per l’opportunità concessami. giovanni

    Separatore
  21. venerdì 20 agosto 2010

    io lo porto a destra da un po’. mi ricordo ke qnd ho ftt la comunione mi hanno regalato un orologio e nn so xkè lo mettevo sulla sinistra. poi x un po’ di tempo nn l’ ho + portato, e da qlc tempo ho ricominciato a portarlo, e lo porto a destra xkè se lo dovessi portare sulla sinistra, nn riesco ad allacciarlo cn la destra. nn so se mi sn spiegata…cmq ho sempre scritto e mangiato cn la destra, ma ultimamente uso + spesso la sinistra. ad esempio mi viene da scrivere e mangiare cn la sinistra, tengo il telefono, il cellulare e il mouse cn la sinistra…ma sl qnd i miei nn mi vedono, xkè mi prendono in giro.
    ad esempio ogni tanto mi viene istintivo prendere le posate cn la sinistra, ma poi mi ricordo ke devo mangiare cn la destra…è una cosa un po’ strana, nn credete?

    Separatore
  22. venerdì 21 ottobre 2011

    Sono mancino, ho portato per diversi anni l’ orologio a sinistra , ma ricordo che specialmente durante i compiti in classe lo toglievo e lo appoggiavo sul banco perchè mi dava fastidio a scrivere; A destra non riuscivo proprio a portarlo. Quando per i 18 anni mi hanno regalato due bracciali …”imponenti”, ho messo anch’ essi a sinistra e ho provato a spostare l’ orologio a destra, questa volta con successo. Sono più comodo quando scrivo, un po’ meno quando sto su internet (il mouse è a destra). Il problema è la corona; sono pochissimi gli orologi con corona a sinistra e non credo di potermeli permettere; corona a destra vuole dire togliere l’ orologio ogni volta che devo “aggiustare” ore e date.

    Separatore
  23. lunedì 7 novembre 2011

    Sta andando di modissima tra le fanciulle mettere l’orologio a destra anche se non sono mancine e come si diceva all’inizio del post trovo anche io la cosa molto intrigante.Anche mia moglie da un po’ di tempo ha deciso di indossarlo a destra pur scrivendo con la destra e usando il mouse del pc. Le sta davvero bene anche perchè usa normalmente un orologio in metallo abbastanza grande e ha regolato il cinturino in modo che stia ben aderente così non le da fastidio nei movimenti. Sicuramente portato a destra risalta di più che a sinistra e l’accessorio si valorizza. Tra l’altro tenerlo a destra per le donne sembra sia più salutare in quanto secondo la medicina orientale la cassa in metallo non interferisce con un meridiano del corpo importante che invece passa per il braccio sinistro. Alla luce di tutto questo consiglierei a tutte le ragazze di provare a metterlo a destra… dopo un po’ viene sicuramente l’abitudine a sentirlo li!

    Separatore
  24. domenica 7 ottobre 2012

    Salve a tutti,
    Volevo rispondere alla domanda iniziale (se l’orologio si porta a destra o a sinistra):
    Volevo dirvi, che quando si portavano gli orologi a carica manuale, ovviamente (per necessitudini di carica), si portava nel polso opposto nel quale si scriveva.
    Oggi non è più così e cerco di spiegare il perchè:
    Orologi di lusso, come Rolex, Patek Philippe, Panerai, Cartier ecc.., sono orologi pesanti (rispetto agli altri), quindi poichè a molte persone la corona (di carica) spinge sulla vena del polso, a moltissime persone (me compreso), sono state costrette a cambiar polso, per non parlare del fatto di chi guida con il braccio fuori dal finestrino, o per quando si da la mano per presentarsi, l’orologio è un simbolo di riconoscimento ed è fondamentale anche il dove lo s’indossi…quindi per me, l’orologio automatico va portato a destra, tanto è vero che gli orologi per mancini, tengono la corona di carica al contrario, proprio perchè lo possono portare comodamente al polso sinistro.

    Separatore
  25. domenica 31 marzo 2013

    Porto l’orologio a destra solo perchè quando da ragazzo facevo il tessitore l’orologi a sinstra mi faceva rompere i fili di ordito… a volte le cose son piu semplici di quanto si pensi

    Separatore
  26. domenica 9 giugno 2013

    Avevo il mio primo orologio quando ero in 4° elementare. Sono mancina per cui toglievo l’orologio e appoggiavo sul banco ogni volta che dovevo scrivere. Dopo una settimana ho perso l’orologio… da quel momento dopo aver ricevuto il secondo orologio fin adesso, porto l’orologio a destra…

    Separatore
  27. giovedì 14 novembre 2013

    Per la laurea mi madre ha deciso di regalarmi l’orologio… Un tag heuer molto bello, elegante, sportivo, tutto in acciaio e di conseguenza sufficientemente pesante… Io sin da piccolo, su sugerimento di mia madre, porto gli orologi sul polso sinistro, ma ultimamente questa mia abitudine comincia a vacillare perché, nonostante il fatto che l’orologio sia stretto al punto giusto e non di più(altrimenti avrei una mano viola), la corona comincia a darmi fastidio sbattendo sul torso della mano… Allora ho cominciato a portarlo a destra ma proprio per tutti quei discorsi sulla valorizzazione ho iniziato a pensare che potesse risultare un po’ pacchiano soprattutto quando si stringono delle mani, perché quella bellissima corona lucente sembra voler dire: guarda con che mano costosa stringo la tua… Forse queste sono tutte le mie solite pippe mentali… Tutto ciò per dire che secondo me valorizzare un accessori come l’orologio, portandolo a destra, è inutile perché da quello che ho visto le persone che notano questi particolari li cercano,quindi non c’è bisogno di metterli in evidenza… Tuttavia il problema della corona rimane, insieme al fatto che, poichè non me ne frega niente della mano sinistra, tendo a sbatterla ad ogni stipite che incontro, e in più andando sul sito della tag heuer c’è la foto di un affascinante Leonardo di caprio che sfoggia il suo orologio al polso destro…

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail