domenica 25 giugno 2006

Vado a Parigi

Tra poche ore vado a Parigi per una vacanza mista, nel senso che uno dei giorni che ci passerò sarà dedicato al social networking con persone che operano nel settore ICT in Francia e alla presentazione della versione europea in sette lingue di accoona che si terrà mercoledì prossimo al Palais de la découverte, vicino all’arco di trionfo.

Tra i miei pensieri c’è quello per cui il tempo è mio nemico e gli unici miei alleati sono alcuni paesi francofoni che in passato mi hanno recato ausilio. Cercherò di riposarmi e di rilassarmi un po’, insomma. Mi sono informato su F.A.Q. Parigine su tutto quello che c’è da sapere.

In particolare sono quattro le cose che ho a cuore: comprare almeno una delle Ugly Dolls al negozietto annesso al musée des Arts décoratifs (sempre che sia aperto), provare la Coca-Cola BlāK (nuova bevanda a base di Coca-Cola e caffè lanciata al momento soltanto negli Stati Uniti e in Francia) vedere la cow parade e visitare il nuovissimo musée du quai Branly (voluto da Chirac e dedicato alle arti e alle civiltà di Africa, Asia, Oceania e Americhe, ricoperto di vegetazione, con un giardino di 17500 metri quadrati e la galleria centrale sospesa su piloni ecc.).

Porto con me La nascita della società in rete. Au revoir, à jeudi! ;)



TRACKBACK TRACKBACK


Il TrackBack URL per questo post è

http://www.deeario.it/2006/06/25/vado-a-parigi/trackback/


COMMENTI COMMENTI


  1. martedì 27 giugno 2006

    questo post mi capita a fagiolo….
    posso vero, esternare? tanto tu non cancelli…
    dunque sono stanchissima e da settimane sto facendo cure alla casalinga per riprendermi…
    della serie pappa reale, ginsent… ma ho provato anche tutte le bevande… red bull funziona su di me ma sono dopo che ne ho bevute almeno 5 ed è troppo cara per la mie tasche… le lattine di chinotto ora hanno l’opzione che contiene guaranà… ginsent… ma è come acqua fresca… non servono a nulla… cìè una lattina firmata dalla coca cola.. non so se è quella di cui parli tu… nera e con le fiamme… stessa forma di quelle red bull… dice di contenere caffeina.. ma nulla…
    posso suggerire?
    nulla di meglio e di più economico di una bella cocoma di caffè tre tazze… e frullata una volta fredda con qualche cubetto di ghiaccio…
    ecco questo rimedio “della nonna” funziona e costa meno…
    ciaoo tony… non tornare troppo francese eh?

    Separatore
  2. martedì 27 giugno 2006

    ho riletto alla veloce quello che ho scritto…. ohhhh il “ciè” mi piace tantissimo… m’è uscito dal cuore evidentemente… da ora in poi lo userò sempre a mo’ di licenza poetica… bellissimo……
    tony… porta in qua le ricette delle brioche!!!

    Separatore

Scrivi un commento


Chiudi
Invia e-mail